70 mm: Zack Snyder’s Justice League

Articolo di Marco Saracini

Nel 2017 uscì Justice League e come già un gruppo ristretto di persone sapeva sarebbe stato un film contraddittorio. Il motivo era uno e semplice, il suo ideatore era stato rimpiazzato a pellicola già quasi totalmente girata con un nuovo regista che stravolse la trama. La critica fu spietata al riguardo, e non aveva tutti i torti, il film sebbene fosse visivamente bello era ricco di imprecisioni e buchi di trama. Il finale del primo film era forse la parte più brutta, una risoluzione degli eventi frettolosa e insensata. Sin dall’inizio si vociferava che Zack Snyder sarebbe tornato sulla sua creatura incompleta, finalmente del 2020 esce la notizia che avrebbero girato delle nuove scene per il film e il regista avrebbe fatto la sua personale post-produzione. Finalmente dal 18 marzo possiamo godere della nuova versione di quest’opera.

Un nuovo taglio molto particolare, Snyder ha deciso di lasciare la ratio nel formato 4:3 piuttosto che nel canonico 16:9, una decisione dettata dal fatto che lo stesso Snyder fece girare il film in Imax e per lui ora era importante lasciare che lo spettatore potesse godere dell’intera immagine girata. Scelta molto particolare senza lode e senza infamia; in alcune scene possiamo veramente apprezzare questa scelta, grazie a dettagli che altrimenti si perderebbero con il taglio, ma per il resto rimane una decisione ambigua visto che con o senza taglio sarebbe la stessa cosa.

Altra scelta curiosa è la durata del film, e bene sì la pellicola dura veramente quattro ore che però passano molto velocemente e non ci si annoia mai. La divisione in episodi o in capitoli lo rende sicuramente più godibile, ma se si ha tempo può esser visto senza problemi anche tutto d’un fiato.

La domanda che un po’ tutti si sono fatti è: ma è davvero migliore questa versione? Oppure, vale davvero la pena vederlo, dopo la versione del 2017? Se avete visto la prima versione di Justice League e siete rimasti delusi dovete assolutamente vedere questo film, se non avete visto la prima vi consiglio di vedere solo la Snyder’s Cut. Quest’opera cinematografica a livello di trama è qualcosa di stupendo, completo sotto ogni punto di vista, introduce tutti i personaggi mostrati in modo chiaro. L’obiettivo degli antagonisti viene chiarito durante lo scorrere del tempo, ma non è assolutamente banale come lo era nel 2017.

Parlando degli attori, Ben Affleck: non ci troviamo davanti al suo miglior personaggio, a volte impietrito come se non potesse fare altre espressioni; gli va tuttavia conferito il merito di rendersi disponibile per girare nuove scene, in pochi lo avrebbero fatto. Gal Gadot è mediocre, Wonder Woman è ben caratterizzata e lei sta migliorando con il tempo, ma non è di certo una grandissima attrice. Jason Momoa incarna bene il suo personaggio, non ci sono critiche per lui. Henry Cavill è il miglior Superman di sempre, ottima interpretazione per lui. Ray Fisher ed Ezra Miller in questa versione sono nettamente migliori rispetto alla prima, esce fuori una buona performance dei due.

Trama

Superman muore, la sua morte viene avvertita da alcuni “scatole” sulla terra che si risvegliano attirando l’attenzione dei loro possessori. Bruce Wayne cerca di mantenere la promessa fatta a Clark di costruire un gruppo di Supereroi che protegga il mondo, nello stesso tempo inizia un’invasione silente. Quando ormai la guerra è in vista la Justice League è completa e cerca una soluzione per sconfiggere queste creature immensamente potenti. L’intuizione di Cyborg è quella di usare l’energia di una delle tre scatole per riportare in vita Superman, è una decisione presa da tutti abbastanza bene e procedono.

Critica

Non è di certo il miglior film di sempre, moltissime sono le cose che sarebbero potute esser fatte meglio, ma non possiamo lamentarci. Abituati a una versione orribile tutto ora potrebbe essere meglio. La fotografia e la qualità visiva sono ottime, anche la composizione delle scene è sempre buona. Trama nettamente migliore che rende la pellicola godibile. Questo film nonostante tutto non spicca nettamente il volo, tutto molto bello ma incarna in pieno lo spirito del film di supereroi che non ha un grande spessore.

Da guardare assolutamente, ma con la consapevolezza di non essere di fronte a un capolavoro.

Marco Saracini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...